06 July, 2010

煎餅。Senbei, i crackers delle meraviglie (reloaded).


Chiunque si avvicina alla cultura giapponese rimane subito affascinato dalla cura con cui qualsiasi oggetto viene realizzato, sia nella forma che nei colori.
In ambito culinario, chissà perché, si pensa in genere che le cose troppo belle non possano avere un buon sapore, invece... che sorpresa quando assaggiai per la prima volta i senbei, i tradizionali crackers di riso giapponesi.

Più o meno tutti i giapponesi bevono regolarmente tè verde giapponese, generalmente accompagnato da piccoli dolcetti dalle forme graziose e delicate, che stemperano il gusto a volte troppo amaro di questa preziosa bevanda; ma in Giappone si usa anche abbinare minuscoli snack salati durante la degustazione del tè (o della... birra).

I senbei si dividono in diverse tipologie per forma, colore e gusto (esistono anche 15 tipi di senbei dolci); tra quelli salati sono degni di nota gli arare, tipici dello Hinamatsuri (la festa delle bambine, celebrata ogni anno il 3 marzo) ma consumati durante tutto l'anno, e non troppo difficili da reperire nei nostri japanese & korean market.

Tra i kyo-arare ci sono i bellissimi hana-yose. Croccanti corolle con polvere di aonori, ma anche i dolci zarame, con zucchero cristallizzato. Oppure bocconcini avvolti in sottili foglie di alga nori, o piccole foglie delicatamente aromatizzate all'alga konbu...


E ancora fragranti salatini al goma (sesamo), oppure al kuromame (fagioli neri), di cui sono veramente addicted.


Per non parlare dei deliziosi e croccanti crackers a forma di sakura, al gusto di ebi (gamberetto).
Vi avviso, però. Dopo il primo crackers, difficile fermarsi...

25 comments:

zazie said...

si', si', secondo me ci siamo davvero incrociate per Tokyo...ci piacciono tutte le stesse cose! :-))

twostella il giardino dei ciliegi said...

Uno via l'altro, ci starebbero bene anche adesso! Sono delizia per il palato e per gli occhi! Belle foto!

strawberry said...

mmmmmmmmmh che buoni io li adoro in tutte el forme e dimensioni ;)

カズ ・クラ kazu.kura said...

Tutte:
è stato bellissimo spazzolarseli dopo aver scattato le foto :D

Matteo 外人 said...

Ma sono senbei anche quelli più piccolini tipo al gusto di wasabi come quelli che danno in una scodellina al Park Hyatt a Bill Murray in Lost in Translation

Elena said...

Oddio che spettacolo!! Mi sa però che nn potrei assaggiarne neppure uno.. :O( ..sono celiaca!!!!Mannaggia ..uffi!!!!!
Adesso mi devi informare assolutamente come son fatti!!!! ^^

Buon sabato, io ho appena finito di fare la filippina a casa...ehehhehhhehhe

カズ ・クラ kazu.kura said...

Matteo:
si, anche quelli fanno parte degli arare (clicca sul link dell'articolo, nella seconda foto si vedono chiaramente). Si chiamano わさび豆 "wasabi mame".

Elena:
In genere la base è farina di riso (più o meno glutinoso) a cui si abbinano aromi di ogni genere. Mi devo informare meglio!

francy said...

Chissà se anch'io, la persona meno precisa del mondo, riuscirò a farli!
Comunque non mi resta che provare: finalmente, dopo 20 giorni di calvario, ieri mi hanno allacciato il gas e così posso finalmente provare il cestino di bambù!
Appena provo (e se non mi sono intossicata!) ti faccio sapere com'è andata!

カズ ・クラ kazu.kura said...

Francy:
confido in te ^^
Mentre cercavo materiale per il mio articolo, mi sono imbattuta in diversi siti che mostrano la lavorazione dei senbei. Non sembra poi così difficile, però bisogna avere le formine apposite per realizzare quelle meravigliose miniature.

nicolacassa said...

Sorellona ma ti arrivano derrate di cibo Giapponese a casa o cosa?? :))

カズ ・クラ kazu.kura said...

Nic:
la mia casa è un vero porto di mare ^^
A volte passo giorni interi a parlare solo giapponese. E i miei amici definiscono la mia casa la loro izakaya preferita... :D
Proprio due giorni fa ho ricevuto una confezione di somen dal Kansai, scriverò presto un post!

Elisabetta said...

... secondo me è difficile fermarsi anche dopo il cinquantesimo...

Elena said...

Beh fin'ora gli ingredienti che hai citato NON sono off limits per me!!!!!! Attendo fiduciosa! :O))))

カズ ・クラ kazu.kura said...

Eli-chan:
mi sono spazzolata una confezione da 5 pacchetti in 3 giorni... no comment ^^

Elena:
dovresti allora vedere se nell'elenco degli ingredienti ci sono cose per te off-limits. Da quello che ho capito il riso lo puoi mangiare, giusto?

Elisabetta said...

Kazu... non mi sfidare sui sembei...

カズ ・クラ kazu.kura said...

Eli-chan:
peccato che non mangi pesce, altrimenti ti lanciavo la fettina di zenzero in salamoia :D

Elisabetta said...

Ma lo zenzero in salamoia mim piace!!!

Carla said...

Ciao e piacere di conoscerti Kazu! Ti ho scoperta grazie a ComidaDeMama e devo dire meno male perchè il tuo blog è molto interessante! Anzi dovrei dire il vostro no? siete in due a quanto vedo...Si parla del Giappone e di New York mete che almeno una volta nella vita mi piacerebbe vedere...e del tè Matcha che ho scoperto da poco e che lo sto usando in tutte le salse:))) Ma questi crackers meravigliosi che hai postato come si fanno? non si potrebbe avere la ricetta? Mi piacerebbe molto farli;)
Un saluto dall'Italia (Ancona) dove vivo...
Carla di lettoemangiato

カズ ・クラ kazu.kura said...

Eli-chan:
con la fettina di zenzero intendevo simulare il guanto di sfida, ma non accoglieresti... ^^

Carla-san:
benvenuta su Zen and the City!
Proprio così, siamo in due e ci divertiamo tanto a scrivere questo blog, soprattutto perché nessuna delle due si è ancora recata nella città preferita dell'altra ^^

Proprio in questi giorni vorrei cimentarmi nella preparazione dei senbei. Proverò a farli usando la farina di riso, stendendo una sfoglia sottilissima dopo aver aggiunto ingredienti a piacere (per esempio alga nori in polvere, sesamo nero, kuromame ecc.). Peccato che non ho delle belle formine :(
Appena provo ti faccio sapere ^^
A presto!

La Francese said...

uffa! ma questi non li ho assaggiati! e adesso dove li trovo!!! :(

カズ ・クラ kazu.kura said...

La Francese:
te li spedisco dal Giappone!
(ti avviso però che sono "drogati"... io riesco a fermarmi solo quando li finisco) ^^

simona said...

ho trovato questo fantastico blog solo ora!!! io adoro i Senbei sotto tutte le forme!! quando sono tornata dal Giappone ne avevo una valigia piena!! qualcuna sa dirmi dove li posso comprare qui? qualche indirizzo di siti che li commerciano o qualcuno che me li può spedire dal Giappone... (magari proprio te Francese) :-P

Rosuen said...

Ci credo che danno dipendenza ^_^ sembrano davvero appetitosi! ^_^

Kazu said...

Rosuen: poi ogni bocconcino ha sempre un gusto diverso e una sua particolarità in base alla zona di produzione :P Si potrebbe organizzare un tour di degustazione in giro per l'Arcipelago! ^_^

Rosuen said...

Sarebbe fantastico ^_^ andiamoci insieme a Yuka-chan!

Related Posts with Thumbnails