24 November, 2009

葡萄酒&ジャム。Saint Cousair: vino e confetture made in Japan.


Chissà perché le cose più piacevoli della vita si scoprono quasi sempre per caso.
O forse la casualità è apparente e dietro si nasconde un piano preciso. O forse ancora, più semplicemente, mentre si è in vacanza si è meglio disposti ad assaporare le bellezze della vita.

Poco più di un anno fa, durante una romantica passeggiata per la strada che conduce al Zenkō-ji, il meraviglioso Tempio che sovrasta la città di Nagano, mi infilai nella boutique di vino e confetture dell'azienda vinicola St. Cousair. Fu così che assaggiai per la prima volta un buon bicchiere di Ena, quest'anno decisamente migliorato nelle note speziate e nella persistenza che ci si aspetterebbe da un buon merlot.

Durante lo scorso weekend sono finalmente riuscita a fare un salto nella sede dell'Azienda, che si estende su una assolata collina a 600 metri sul livello del mare nella zona di Iizuna, nella Provincia di Nagano.


Otto ettari di vigneti, due ristoranti, una cantina, un laboratorio di confetture e una vera cappella, dove si celebrano matrimoni con vero rito cristiano (i proprietari sono entrambi cristiani).
Date le temperature poco autunnali, il tempo è trascorso quasi interamente all'interno della boutique, tra deliziosi assaggi e fortunati acquisti.


Come le salse piccanti e agrodolci, ottime sui crackers home made e come accompagnamento di alcuni piatti tipici di carne e verdure.


Oppure le deliziose confetture di mele, fragole, albicocche e mirtilli.


Da non perdere un goloso accostamento con formaggi e salumi made in Japan che si possono acquistare nella stessa boutique.


Ma torniamo al vino. Lo Chardonnay 2007 della Saint Cousair è stato premiato con il silver prize durante la Japan Wine Competition 2009 dello scorso agosto. Incredibile pensare che in quest'Isola che si affaccia sul Pacifico ci siano così tante aziende impegnate nella tradizione vinicola, importata abbastanza recentemente durante l'epoca Meiji.


Personalmente, rispetto alla produzione vinicola apprezzo meglio l'assortimento di confetture dolci e salate e i deliziosi crackers della casa, prodotti con i quali l'Azienda iniziò l'attività nel 1976 scrivendo la sua bellissima storia.
Per chi non riuscisse a recarsi a Nagano è presente un punto vendita anche a Tokyo, dove mi ritroverete presto a fare scorta di salsine e confetture.

5 comments:

Anonymous said...

puoi chiedere se serve un tecnologo alimentare, laurea triennale, con esperienze lavorative in viticoltura e olivicoltura ?
Marco Veneti

Kazu said...

Ciao Marco, il luogo è stupendo, scrivi loro un'email direttamente e in bocca al lupo! :)

Mu said...

cavolo, è a ginza... posso arrivarci facilmente da casa.
andrò a dare un'occhiata. Ah, kazu, sono riuscito a fare tutta la burocrazia per visto matrimonio e altro, se ti interessa.

The City said...

Lo Chardonnay giapponese mi manca. E anche tu;)

nicolacassa said...

Che bontà! Mi hai fatto venire una fame!

Related Posts with Thumbnails