20 September, 2009

新米。Riso fresco e altre delizie d'autunno.


Spostandosi davvero di poco dalle principali metropoli, durante l'estate in Giappone non è assolutamente difficile imbattersi in immense e verdi distese di risaie. Fare jogging la mattina presto tra i campi, poi, è qualcosa che rimette davvero al mondo.

Proprio in queste settimane si sta concludendo la raccolta del riso.
Ogni anno, il 23 novembre viene celebrata la Festa del Raccolto 新嘗祭, ricorrenza che si dice risalga addirittura al 678 d.C. Dal 1948 nello stesso giorno si celebra anche la Festa del Lavoro 労働感謝の日.

fonte http://mangetsua.exblog.jp/

In Giappone si contano una quindicina di varietà di riso più o meno rinomate a seconda della zona di produzione. Tra questi il sasanishiki, che per le sue eccellenti proprietà di mantenimento del sapore anche una volta raffreddato è indicato come il migliore per la preparazione del sushi.

sushi giapponese e italianissimo Franciacorta, accoppiata vincente

Quasi in tutta l'Asia il riso è la base dell'alimentazione, così come da noi il grano. Ma già da diversi anni la produzione nazionale giapponese non è assolutamente sufficiente a coprire il fabbisogno della popolazione, perciò negli ultimi anni le importazioni sono cresciute notevolmente, in particolare dall'America e dalla Cina. Non solo le città si sono estese a dismisura sottraendo terra alle risaie, ma la stessa alimentazione è profondamente cambiata in seguito alla sua occidentalizzazione.

Per i veri estimatori della cucina giapponese non è comunque difficile distinguere il riso importato da quello prodotto in Giappone; il prezzo è sensibilmente diverso, ma la qualità è assolutamente indiscutibile. In generale, basta diffidare dal riso che risulta troppo morbido e acquoso in bocca e privilegiare quello che mantiene lucidità e consistenza anche dopo la cottura.
Non dimentichiamoci poi che anche in Italia possiamo vantare un'eccellente produzione di riso, tant'è che per preparare i risotti e altre ricette italiane mi sono portata appresso una buona scorta di riso originario :)

4 comments:

Marzia said...

Bè leggere il vs blog non significa solo viaggiare con l'anima ma anche apprendere. Quindi ad esempio quali differenze ci sono tra un buon riso italiano e uno giapponese, forma, colore, consistenza?
Grazie baci

Fra said...

Un giorno farò anche io jogging fra le risaie ;D
grazie
Un bacione
fra

The City said...

Zen è in grado di riconoscere se il riso giapponese che sta mangiando è stato coltivato in Giappone o in Italia.

Comunque devo mangiare sushi dopo aver letto questo post, per fortuna oggi vado a pranzo fuori...

Kazu said...

Cara Marzia anche tra le tante buonissime varietà di riso italiano c'è molta differenza. Il riso giapponese assomiglia al nostro riso "originario", ma ha chicchi più piccoli e tondi. Quello del riso è un vero e proprio mondo :)

Fra ti aspetto! Corriamo insieme :)

The City, il segreto è nella grandezza del chicco (ma anche nel sapore...). Piuttosto com'era il sushi? ^^

Related Posts with Thumbnails