18 December, 2008

東京ブロガーズ。Da Gustavo a Nihonbashi: vino, prosciutto & blog.


Una grigia mattinata alla rincorsa di treni, un paio di onigiri al sapore di pioggia per sopravvivere un altro paio d'ore, un tacco rotto. Dopo una giornata del genere non potevo davvero chiedere di meglio.

Zen and the City presenta la prima cena tra Tokyo resident bloggers: 3 lingue, 45 etichette di vini e 4 indirizzi web. Chiacchiere informali tra amici non più virtuali, cibi semplici ma dal sapore autentico nella cornice dell'originalissimo - e sempre pienissimo - ristorante italiano Gustavo a Nihonbashi.


Riscaldati dall'atmosfera di questo splendido locale, assolutamente very italian style (tranne il servizio, eccellente), ci siamo sfidati all'assaggio di vini e pietanze semplici ma gustose.
Come il casatiello napoletano, rigorosamente home made, che ha conquistato presto il cuore della nostra Vivi-roma; le olive ascolane, perfettamente dorate e saporite, piatto preferito dalla solare Melinda Joe. Mortadella ai pistacchi, culatello, prosciutto San Daniele per l'esigentissimo Ivitirvs.

Niente pasta, pizza & mandolino, per intenderci.
Prosciutto e vino, una nuova e originale sfida per difendere la nostra cultura culinaria in Terra nipponica.

9 comments:

Fra said...

Doveva esserci davvero una bellissima atmosfera! Il locale sembra magnifico e mi sembra un'ottima iniziativa quella di presentare piatti italiani che non siano la solita pizza o gli spaghetti alla bolognese (?????)
Un abbraccio
Fra

vivi.roma said...

Alla Nostra Kazu-sama^^
Ti ringrazio di nuovo per l'invito di ieri sera piacevolissima!! Ho sentito la nostargia che mi mancava da tanto tempo tramite sia il gusto che l'atmosfera.
Sì, mi ha corpito tanto quel piatto, "il casatiello", che un cuoco giovane ha imparato in una casa a Napoli dopo esser girato e aver lavorato nei molti ristoranti in Italia.
Sarebbe semplicemente un piatto popolare^^ ma l'impressione che mi ha lasciato era la realizzazione della sua passione.

nicolacassa said...

Era un appuntamento importante!! Sono contento di leggere questo post! Ma se ci fossi stato io, che sono astemio, cosa avrei fatto? Penso che mi sarei strafogato di prosciutto e mortadella con Yui!! :)

francy said...

Prosciutto e vino: cosa c'è di meglio?

Elisabetta said...

Le olive ascolane a Tokyo non devo perdermele per niente al mondo...

Melinda said...

Gochisosama deshita, Kazu-san!Shashin wo miru to, mata prosciutto tabetakunaru na. Mono sugoku tanoshikatta :)!

Mata ne,
Melinda

Stefania Campanella said...

Voglio illudermi che sarei stata la ciliegina sul casiatello;)

Gianluca e Kanako said...

Auguri di cuore con abbraccio
seppur lontani...

o presto vicini!!

Gianluca & Kanako

Kazu said...

Fra:
trovo che la loro sia stata una scelta davvero coraggiosa, e stanno avendo tanto successo proprio per questo motivo.

Vivi-chan:
proprio come te, lo chef di Gustavo è partito per l'italia munito solo di tanta passione :)

Francy:
anche le olive ascolane erano notevoli! :D

Eli-chan:
la prossima volta le devi assolutamente provare, e se piacciono a te li promuoviamo definitivamente :)

Melinda-chan:
kite kurete honto ni arigatou☆ Melinda-chan no sutekina egao ga wasurerarenai ^^

Stefi:
ti ho rappresentata a dovere ;) Quando ci andremo insieme ti faccio provare l'Insoglia, se già non lo conosci. Son sicura che ti piacerà ;)

Gianluca & Kanako:
a prestissimo... direi a tra poche ore ;)

Related Posts with Thumbnails