12 May, 2009

音楽。Musica dagli occhi a mandorla.

Pizzicato Five, We love you 2006

Il loro vero nome si scrive in kanji, ma nel loro sangue scorrono bossanova e puro jazz.
Più famosi in occidente che in terra natìa, questi eclettici musicisti si distinguono per creatività e originalità, conquistando territori lontani e piazzando hit indimenticabili.

Come la bravissima Hiromi Uehara, che molti fortunati hanno ascoltato il mese scorso al Blue Note di Milano. Hiromi entrò a far parte della prestigiosa Yamaha School of Music di Tokyo all'età di soli 7 anni, per poi diplomarsi nel 1999 al Berklee College of Music di Boston, dove conobbe il celebre pianista Ahmal Jamal. Ora è in giro per il mondo con il suo tour.

Hiromi's Sonicbloom in Japan

Chissà se qualcuno ricorda le mitiche Cibo Matto, brillante duetto nipponico che, prima di sciogliersi nel 2001, ci ha regalato favolosi pezzi di noise pop come Working for vacation e Sci-fi wasabi.

Stereo Type A, Cibo Matto

Oppure i famosi Pizzicato Five, uno dei gruppi più rappresentativi del pop anni '90.
"La continua estroversione musicale dei Pizzicato Five li ha portati negli anni ad attraversare moltissimi generi, caratteristica che rende la band una delle più cross-over del panorama musicale mondiale. La band si avvale di campionamenti da colonne sonore cinematografiche (in particolar modo della nouvelle vague francese e della dolce vita italiana), stacchi radiofonici, elementi di disco music e bossa nova, ritmiche funk e breakbeat con un'attitudine vicina a quella del punk. La miscela creata dai Pizzicato Five attraverso la fusione di diversi generi musicali è stato definita Shibuya kei ("kei" vuol dire "stile" in giapponese), dal nome del quartiere di Tokyo, Shibuya, da cui questo filone si è inizialmente sviluppato." Fonte Wikipedia.it
Per rinfrescarvi le orecchie, magari (ri)ascoltate Baby portable rock e It's a beautiful day.

5 comments:

Cinghius - Andrea said...

Ricordo bene i Pizzicato Five, era il 97 o giù di lì!
Poi che il ricordo sia bello o meno, devo ancora deciderlo :-)

Sarimisar said...

Grandissime Cibo Matto, tra le altre cose Yuka Honda ha fatto, dopo l'esperienza con Hiromi, pezzi solisti indie/elettronica molto belli, consiglio il disco Eucademix.

The City said...

Baby portable rock è già sul mio Ipod. Grazie Zen della dritta:)... (ma che hai sognato poi?).

Kazu said...

Cinghius: heheh bei tempi quelli del '97...
Sarimisar: wow, la prossima volta allora mi aiuti eh :)
The City: a proposito del tuo iPod, devo finire di rifarmi gli occhi con le tue foto di NY (sogno raccontato via digitale)

nicolacassa said...

Avevo sentito questo nome da qualche parte ma l'avevo ignorato pensando fosse qualcos'altro di anonimo con un nome Italiano insignificante in Giappone... mi devi ricredere! Mai fermarsi alla superficie delle cose! :)

Related Posts with Thumbnails