21 January, 2010

ウォシュレット。La rivoluzione della toilette.

Innovazione e design del Washlet GL della TOTO

Se ne parla in tutto il mondo, magari spunta un sorrisino oppure si palesa un'aria esterrefatta.
Ma è un'espressione limitata a chi non ha mai fatto l'esperienza; tutti gli altri l'aria ce l'hanno bella soddisfatta.

Stiamo parlando del vero e proprio movimento culturale del bagno, della toilette per intenderci, iniziato in Giappone agli albori dello scorso secolo per mano dell'azienda assolutamente leader incontrastata del settore: TOTO.

Proprio come si usa negli UK e in altri Paesi del mondo, in Giappone la toilette si trova in una stanza separata, assolutamente priva di riscaldamento e dalle dimensioni decisamente ridotte. L'evoluzione del concetto "andare in bagno=tortura", con quello molto più interessante "andare in bagno=piacere", è alla base del successo di questa idea. Qui trovate un video esplicativo di come funziona la tecnologia delle toilette giapponesi.

Nell'arco di quasi 100 anni, attraverso scoperte tecnologiche e scientifiche che hanno cambiato la vita del genere umano, la TOTO ne ha fatta di strada: in tanti avrete sentito parlare delle incredibili console di cui sono dotate le toilette giapponesi.

Si potrebbe dire che a queste toilette manca solo la parola. Ed è questo il concetto su cui si basano gli spot dell'azienda:



Comunque non disperate. Se l'idea "all in one" non vi convince, per il mercato occidentale la TOTO produce anche bellissimi bidet, vasche da bagno e accessori dal design avvenieristico.


Foto dal sito della TOTO

23 comments:

Luca da Osaka said...

quello e' il modello che ho in ufficio. hehehe

Kazu said...

Ciao Luca :))))
Mica male il tuo ufficio allora ;)

Cinghius - Andrea said...

Quando scrissi del mio primo giorno in Giappone, dedicai l'ultima riga del post, al famoso water nipponico riscaldato e console dotato.
Ricordo che usai l'espressione "protagonista dei miei incubi"^^
Si vede che è un rapporto di amore-odio.

nicolacassa said...

Hai usato la parola giusta ed appropriata per quelle console wireless: incredibili! :DDD

Elisabetta said...

Dopo averlo provato è il caso di dire: mai più senza!!!

francy said...

Ma sai come si divertirebbe in Damianino con l'acqua che gli spruzza sul culetto??? Fantastico!!!!
Avevo visto il sito della TOTO già qualche anno fa e nn ho dubbi a riguardo: LO V-O-G-L-I-O!

brunodentista said...

il mio unico dubbio è che la funzione lavaggio donna potrebbe favorire la cistite femminile

Nicus said...

Volevo far installare una washlet nella casa nuova, ma ho visto che in Italia c'è un unico rivenditore Toto, caro come il fuoco e che distribuisce un solo modello.

Qualche idea per l'importazione? :)

Kazu said...

Nicus: i washlet della Toto sono costosi ovunque, l'importazione andrebbe quindi solo a gravare sul conto finale.
So che ogni tanto si trovano delle incredibili "svendite" di washlet ad Akihabara (il quartiere dei negozi hi-tech di Tokyo). I negozi vengono presi letteralmente d'assalto!

tiziana said...

E pensare che ai nostri avi bastava una foglia di fico!

mamoru said...

Ma la Toto in Italia quanto li fa pagare?

Io ho optato per una marca non giapponese (non conoscevo il distributore toto di Milano) ed il costo e' piu' o meno quello di una ceramica, quindi se non si mette il bidet classico in bagno, la spesa si compensa.

Kazu:
i washlet giapponesi vanno a 100V, a meno di non mettere un bel trasformatore in bagno (cosa che sconsiglio) mi sa che non conviene prenderli li da voi.

A quando un bel post sui copri tavolozza di pelo che usa chi non ha l'asse riscaldabile? ;)

Kazu said...

Mamoru: non ne ho la più pallida idea :) Non ho mai pensato di acquistarne uno per il mio bagno italiano, e in tal caso mi sarei rivolta al rivenditore nazionale (che immagino risolva a priori il problema voltaggio).

Di copritavola pelosi ne ho visti molti più a Londra... In tutte le case in cui ho abitato qui a Tokyo il Toto con l'asse riscaldato era un must, insieme all'aria condizionata :D

Nicus said...

@mamoru: vi farò sapere esattamente quando costa a Milano. Farò un saldo dal rivenditore nei prossimi giorni :)

Nicus said...

...un SALTO...
Magari fosse un SALDO :)

mamoru said...

Aspetto notizie Nicus.

Io uso un prodotto della concorrenza da 3 anni:

http://www.newlineitalia.com/NEWLINE/prodotti/aqualet_1000/aqualet1000.html

Al tempo avevano in Italia solo 2 modelli, quello linkato costava 365 eur + iva a listino

Attacco da 1/2" acqua fredda (derivato dal tubo di riempimento sciacquone) e presa shuco (16A).

@kazu
sono tentato di fare un post sul blog di luca...tremate! XD

Urusei said...

Scusate l'intrusione: mi potete er favore indicare dove sia il rivenditore TOTO a Milano?
Grazie :-)

Kazu said...

Urusei: ci appelliamo per questo a Nicus, che tre commenti fa ha anticipato che ci avrebbe fatto un salto nei prossimi giorni :)

Mamoru: attendiamo tutti con gioia ;)

Nicus said...

Il rivenditore per le washlet Toto (mi risulta unico in Italia) è La Casa del Bagno, di v.le Monza a Milano.
Il sito dedicato alle washlet Toto è questo www.washlet.it

Il prezzo è veramente da paura: di listino 1300+IVA (stavo per uscire con uno "Sticazzi!" di fronte al commerciale).
Dicono che poi ti fanno uno sconto rispetto al listino, ma non sarà del 50%, suppongo...

Vanno ordinate. Tempi di consegna min 30gg.

mamoru said...

Ho fatto bene ad andare alla concorrenza. XD

@ nicus
Con meno di 500 euro hai qualcosa di paragonabile, anche se non giapponese....praticamente se non metti il bidet in ceramica e la relativa rubinetteria te lo ripaghi.

mamoru said...

Mi pare che in Italia TOTO curi il mercato del lusso, mentre in Giappone trovi anche il prodotto mainstream sui 3-400 euro.

Nicus said...

Esclusa TOTO, per il prezzo insensato, sto considerando i prodotti della concorrenza che si trovano in Italia.
C'è anche la svizzera Geberit che produce diversi modelli.

Mi informo meglio e vi aggiorno :)

Nicus said...

Se può interessare, ho concluso la mia ricerca di washlet in Italia.
Ho riportato tutti i modelli e i prezzi in un un post:
http://www.strayinjapan.it/2010/04/comprare-una-washlet-in-italia.html.

Kazu said...

Nicus hai fatto un lavoro spettacolare!!! Sono sicura che la tua indagine sarà utilissima a molti, grazie mille :D

Related Posts with Thumbnails