11 January, 2010

初詣。La prima visita al Tempio.

Ingresso del Tempio Heigenji (Kawasaki Daishi)

Bancarelle colorate con il loro incredibile mix di luci, profumi golosi delle specialità culinarie e lunghe file praticamente ovunque. Yakisoba, takoyaki, okonomiyaki, choco-banana, yakitori...


Questa è la scena che si può osservare un po' in tutte le strade che conducono ai Templi maggiori giapponesi, chiamate omotesando, e nelle aree sacre dei complessi, soprattutto nella prima settimana dell'Anno Nuovo. Il 2010 che, ricordiamo, è l'Anno della Tigre.

Hamaya speciali per l'Anno della Tigre, Tempio Heigenji (Kawasaki Daishi)

La prima visita al Tempio, chiamata hatsumode, è per i giapponesi un rituale immancabile.


Ingresso del Tempio Heigenji (Kawasaki Daishi)

Occasione per pregare e consultare gli oracoli, per esempio i famosi omikuji.
Si può inoltre fare scorta di oggetti speciali a edizione limitata, come le bellissime hamaya tipiche della Provincia di Kanagawa, e in generale di omamori, piccoli amuleti per proteggere la salute, la famiglia, lo studio, il lavoro, lo sport (come il golf, che in Giappone spopola anche tra i più giovani).

fonte Zuiryo Golf Club

Quest'anno sono tornati molto di moda anche i daruma, ai quali va colorato l'occhio sinistro mentre si esprime un desiderio, e quello destro al suo avverarsi.


Buon Anno Nuovo 2010, l'Anno della Tigre, da Zen and the City☆

12 comments:

Fra said...

Buon anno anche a te! Bellissima questa visita al tempio
bacionissini
fra

Kazu said...

La cosa divertente è cambiare Tempio ogni anno ^^ Buon Anno a te!

federico said...

devo dire che ne abbiamo fatte parecchie anche noi di queste famose file :)
divertente però sembra un po' la sagra di paese!!

Kazu said...

È vero Federico, mi ricordano moltissimo le feste della mia città quando ero bambina. Ci sono praticamente gli stessi profumi nell'aria :D

The City said...

Vorrei tantissimi Daruma, Claudia dimmi che ne hai almeno uno per me:) Il Giappone è elegante anche nella superstizione.

Clau nel garage said...

complimenti ad entrambe per il blog, ben fatto, interessante e con immagini bellissime! vi seguo!

Elisabetta said...

Passeggiando tra quelle bancarelle si ingrassa istantaneamente di almeno una decina di chili...

Buon anno tigroide!

MilleOrienti said...

Una di quelle frecce è qui davanti a me, nel mio studio. la presi anni fa - sia come augurio, sia perché sono un arciere...:-)
accanto alla freccia c'è il mio piccolo, rosso Daruma. Fa compagnia ad altri Daruma, alcuni con entrambi gli occhi, altri con un occhio solo (non tutti i desideri si sono realizzati). Ti auguro di realizzare i tuoi!
ciao
Marco/MilleOrienti

Kazu said...

Marco, che enorme piacere la tua visita! Ho appena preparato un sobacha caldissimo, eccone una tazza per te.
Anche io pensavo di acquistare una hamaya, poi mi sono fatta distrare dalle delizie delle bancarelle ;)
Vieni spesso a trovarci su Zen and the City, ti aspettiamo!

nicolacassa said...

Tanti auguri ancora, e speriamo di essere tutti forti come tigri quest'anno!! GRR!!

MilleOrienti said...

hummm..un sobacha caldo e profumato, la compagnia di buoni amici, e poi magari un giro sulla Passeggiata dei Filosofi a Kyoto....
come vorrei essere di nuovo lì....:-)

Cinghius - Andrea said...

Sono della Tigre, quindi speriamo sia un anno buono!
Ho ancora un daruma senza occhi a casa dei miei, dovrò dir loro di disegnarne uno!

Related Posts with Thumbnails