15 June, 2009

Sol Levante e Moschee.


"Sarà la nostalgia di casa a farmi vedere un po' di Giappone ovunque..."
Così pensavo passeggiando per i corridoi del Grand Bazaar di Istanbul, incrociando sorrisi da tutto il mondo e voci dai mille colori.
Irasshaimase! Konnichiwa! Benvenuti, buongiorno! Complice il volto sorridente di mio marito, da ogni angolo del mercato arrivano saluti e richiami in perfetto stile nipponico. Ma che sorpresa compiere un acquisto completamente in giapponese: un bel ragazzo turco ci racconta di aver vissuto per mesi a Osaka, dove ha conosciuto la sua fidanzata coreana che presto diventerà sua sposa. Acquistiamo un meraviglioso set per il caffè dipinto a mano, che gusteremo presto nella nostra piccola casa di Setagaya a Tokyo.

Hagia Sofia al tramonto, foto by Yuichiro Watanabe

A Istanbul risiedono circa 6000 giapponesi. Buona parte di loro è costituita da ingegneri della Pacific Consultants International impegnati nella costruzione del famoso Istanbul Marmaray Tunnel, che dal 2011 collegherà la sponda europea della Città a quella asiatica.
Non è quindi per niente strano imbattersi in qualche famiglia giapponese, per esempio il sabato mattina al mercato del pesce. Tra l'altro, alcuni piatti della cucina turca sono incredibilmente simili a pietanze della cucina casalinga giapponese, per esempio nikujaga (carne e patate).
I ristoranti di sushi però non li abbiamo voluti provare. Decisamente meglio una full immersion nella cucina locale, ricca di gustose verdure e legumi saporitissimi, per la gioia di the City che è stata nei miei pensieri tutti i giorni e presto proverà queste delizie di persona.
Insha'Allah.

8 comments:

Fra said...

Istanbul è magica...grazie per questo splendido ricordo
Un abbraccio
fra

Kazu said...

Grazie a te Fra! Ho ancora tutto quel blu negli occhi, che meraviglia!

Melinda said...

Hello my friend! How I miss you! Was thinking of you the other day. How are things??

Cinghius - Andrea said...

Nonostante non ci sia stato personalmente, ti avevo detto che tutti quelli che ci son stati tornano entusiasti :-)

Vedo che le tue perplessità sono state fugate^^

Kazu said...

Mel-chan: everything is going so-well! see you in Tokyo in 2 weeks \*(^_^)*/

Andrea: ahah è vero! Ma chissà che questa non sia la chiave della felicità del viaggiatore: partire perplessi per rientrare entusiasti :)

The City said...

Ero in Spagna a "comer chipirones" ma sono prontissima. Però quando vengo a Tokyo il sushi lo mangiamo eh... Evviva gli sposi.

nicolacassa said...

E' proprio vero che Istanbul è magica! Ma alla fine il forte Yuu ha scopero perchè Costantino l'ha scelta?? Era un interogativo che lo martellava a Roma! Chissà se un Giapponese si trova meglio a Roma o a Istambul...

Marzia said...

Auguri auguri agli sposi!

Related Posts with Thumbnails