24 July, 2008

マンダリン・オリエンタル・東京。Mandarin Oriental Tokyo. Chi di ventaglio ferisce...


Qualche post fa the City ci ha consigliato un suggestivo aperitivo con vista su Central Park e i grattacieli che incorniciano Columbus Circus a New York, introducendo nel nostro blog la famosissima catena di hotel contraddistinta in tutto il mondo dall'elegante ventaglio. Ebbene, quale migliore occasione per parlarvi di un imperdibile dopocena al Mandarin Oriental Hotel della mia Tokyo?

La prima volta è stata circa due anni fa, dopo aver cenato a Nihonbashi in una locanda di zaru soba; con le mie amiche indigene mi sono recata al 38esimo piano del Mitsui Building. Tutto mi sembrava fatato e irreale, e da brava gaijin ho fotografato anche i vasi esposti davanti all'ingresso dell'ascensore... A ripensarci ora, non devo aver fatto proprio la figura di una habituée dello sfarzo.

Le luci tenui della sera e la musica leggera proveniente dal piano di sotto hanno reso ancora più magico il panorama mozzafiato che mi si è stagliato dalle vetrate della Oriental Lounge. Senza parole, ho provato a scattare una posa B con la mia Pentax appoggiata alla balaustra delle scale.


Inizialmente ci hanno fatte accomodare nel tavolo proprio in mezzo alla sala, dove abbiamo iniziato a gustare i nostri tre deliziosi cocktail. Ma siamo state poi gentilmente invitate a spostarci proprio accanto alla vetrata, dove abbiamo potuto ammirare un'incantevole visuale notturna del Palazzo Imperiale e dei quartieri Shinjuku e Ueno.


Sicuramente meno gettonato del famosissimo New York Bar al 53esimo piano del Park Hyatt di Shinjuku, salito alla ribalta dopo il grande successo del film di Sofia Coppola Lost in Translation, può essere tranquillamente definito "per pochi ma non per tutti".

L'Oriental Lounge nasce come sala da tè, servito alla maniera tradizionale cinese, e propone un fantastico buffet a soli 3.300 yen (attualmente intorno ai nostri 20 euro).
Nello stesso piano è presente il Tapas Molecular Bar, che però bisogna assolutamente prenotare dato che ha solo 14 posti a sedere. In questo futuristico angolo di cielo, dietro a un bancone sushi-style lo chef prepara tra i 20 e i 30 piatti di micro delicatezze per un'esperienza papillare di circa 2 ore. Il prezzo non è altrettanto micro (12.000 yen, circa 75 euro), ma credo che una volta ogni tanto si possa pure fare ;)

Dedicato ai maschietti che leggono il nostro blog: la chicca di questo posto la trovate qui

14 comments:

Cinghius said...

Ciao, il "tapas" nel nome del bar fa riferimento agli stuzzichini madrileni o è solo una casuale omografia?

カズ ・クラ kazu.kura said...

Cinghius:
nessuna casualità. Come hai giustamente indicato, la parola tapas indica i famosi stuzzichini spagnoli da accompagnare ai drink, ma ormai nel mondo si è diffusa l'abitudine di denominare così tutti i piatti "piccoli ma tanti" da accompagnare all'aperitivo (che spesso si trasforma in cena), indipendentemente dal loro genere gastronomico ^^

twostella il giardino dei ciliegi said...

Se avrò mai la fortuna di andare una volta nella vita a tokio ... sicuramente proverò una sera l'aperitivo a buffet e la sera dopo al balcone!

パオロ said...

che panorama mozzafiato...

カズ ・クラ kazu.kura said...

Twostella:
stavo pensando di andarci per il mio compleanno, ti faccio sapere ^^

パオロさん:
dal vivo è qualcosa di indescrivibile...
la mia fotina non rende!!!

Matteo said...

Ti spiace se faccio diventare la seconda foto lo sfondo del mio computer? ^^

カズ ・クラ kazu.kura said...

Matteo:
se lo fai davvero mi fa solo piacere :)
PS. mi sarebbe piaciuto citare nel post la tua recensione sul bar del Park Hyatt... dai rimettila su!

Matteo said...

Ho riscritto l'articolo. Se guardi sul mio blog lo trovi. L'indirizzo è diverso eccolo.
http://matteounderneathitall.blogspot.com/

Stefania Campanella said...

Quanto sei glamour Kazu, a New York ti farebbero subito sindaco;-)) certo mi piacerebbe fare la doppietta Mandarin NY e Mandarin Tokyo.

カズ ・クラ kazu.kura said...

Matteo:
grazie mille!
Sei stato gentilissimo.

Stefi:
tanto lo sai che ti ci porto prima o poi, è solo questione di tempo ;)

fratty said...

ma dite che nn mi i fanno piazzare una brandina là nel bar quando sarò a tokyo??
...sai, al posto di una guest house...
XD

Melinda said...

Ah! I wrote about the Mandarin Lounge for the Tokyo Food Page a couple of months ago. Wish I had known you were in town - we could have had a drink together. Next time for sure!

カズ ・クラ kazu.kura said...

Melinda:
Thanks for your comment ^^
I have just read your wonderful review, cannot wait to come back there and have my Martini☆
See you soon!

Kazu

Paocin said...

Grazie per il link alla mia "chicca" per i maschietti. A grande richiesta ora è disponibile un video dello stesso locale.
:-)

Paocin

Related Posts with Thumbnails