10 March, 2010

La famiglia Lauren

Hp de sito Ralph Lauren

Ogni volta che sento parlare di famiglie ebree immigrate a New York penso al mio film preferito di tutti i tempi, C’era una volta in America. Sono stata dentro l’Excelsior di Venezia per vedere la Sala degli Specchi, quella in cui Noodles balla con Deborah il loro addio o a Delancey Street, dove furono girate alcune scene. Ma torniamo al 1939 e alla famiglie. Nasceva a New York, nel Bronx, Ralph Lifschitz in arte Ralph Lauren. Ralph creerà nel 1967 la nota linea di abbigliamento con il marchio che raffigura il cavallino con il giocatore: la Polo Ralph Lauren.

Immagine profumo Ralph Lauren

Il resto è abbastanza noto: fu il primo ad aprire un negozio da uomo dentro i mitici magazzini Bloomingdale e all'inizio degli anni 70 reinventò il taglio della camicia maschile adattandola al femminile. È considerato il 158° uomo più ricco del mondo. Chi è passato per New York avrà sicuramente fatto un salto in uno dei suoi perfetti negozi, primo tra tutto quello sulla Fifth Avenue (al 575). Anche solo in nome di Rachel, il personaggio di Friends interpretato da Jennifer Aniston, che lavorava appunto in uno di questi Store.

"Rachel" di Friends

Ma la cosa davvero interessante della storia di famiglia è quella che riguarda la figlia di Ralph. È lei che qualche anno fa ispirandosi al film "La fabbrica di cioccolato" aprì a Manhattan il negozio di caramelle più grande del mondo: Il Dylan Candy Bar.

Dalla locandina del film


Dal sito dello store

15 mila metri quadri dedicati a lecca lecca e cioccolatini, ma anche prodotti per il corpo e abbigliamento mooolto dolci.


Dal sito dello store

Io suggerisco l’esfoliante alle zucchero e la maglietta con la scritta "voglio una caramella" in tutte le lingue.

Dal sito dello store

Dal dolce all'amaro: il figlio dello stilista, invece, è il fidanzato storico di una cugina delle gemelle Bush.

Direttamente dalla fotocamera di Dede che ringrazio per il gentile invio last second ecco qui Rugby Ralph Lauren:
Pubblica post

8 comments:

Marzia said...

Ah si mi ricordo che Rachel lavorava lì, che ridere lo vedevo sempre! Nel negozione di caramelle mi vorrei comprare un lecca lecca grande come una finestra e si anche lo scrub zuccheroso che suggerisci...si, si buona idea!

dede said...

Andavo da Rugby in University Place (dalle parti di Union Square) per razziare bellissime camicie oxford in saldo a trenta dollari. mai trovate altrettanto belle e accessibili in Italia

dede said...

servono foto di Rugby? ;)

The City said...

Marzia: dai lo scrub prima o poi sarà nostro.

Dede: sai che le tue foto sono sempre le benvenute. Se me ne mandi una al volo la inserisco nel post:))) oppure spediscimi direttamente una bella camicia a casa ahahhaha

Alain De Carolis said...

Mi fai venire nostalgia della storiella che ebbi con una manager della Ralph Lauren.
Lei ci teneva sempre a precisare che lavorava per la linea Purple prodotta in Italia e non per le altre linee prodotte in Cina.
Abitava sola in un monolocale vicino Columbus Circle.
Ragazzi che città!...

Kazu said...

Anche io voglio i prodotti per il corpo dolcisssssssimi. Ma anche le caramelle, e già che ci siamo una camicia anche per me Dede ;)

PS. Alain il made in Italy fa sempre successo ihihi

The City said...

Alain: mitico, sembri Carrie al maschile. Hai letto No sex in the City? Potresti scriverne il seguito a quanto pare;)

Rosuen said...

Beh è stato capace di creare qualcosa di successo, ed inoltre il noto Ralph ha fatto anche una piccola comparsa in una puntata di FRIENDS X-DD davvero carina la scena, anche se lui non apre quasi bocca X-DD

Related Posts with Thumbnails